Degustazione Costaripa | Sabato 24 Novembre

costaripa-logo

Azienda situata nel cuore della Valtènesi, a Moniga del Garda. Tre generazioni votate alla terra ed ai suoi frutti. Oggi alla guida, Mattia Vezzola uno dei punti di riferimento nel panorama enologico mondiale.

La struttura della cantina ridisegna i lineamenti della terra circostante e, tramite l’utilizzo di materiali naturali, si fonde completamente nella morfologia e nei colori del luogo, nel completo rispetto dell’armonia del territorio.

Assaggeremo, a seconda della disponibilità:

Mattia Vezzola Brut Rosé S. A. Metodo Classico. Da uve Chardonnay 80% e Pinot Nero 20%, Da terreno di origine glaciale, morenico ghiaioso con presenza di calcare e argilla. Il 35% del mosto fermenta ed evolve in piccole vecchie botti di rovere bianco da 228 lt per circa 8 mesi. Affinamento per 24-30 mesi. Spuma bianca e fine perlage, di un rosa tenue, delicatissimo. Il bouquet è nitido, fresco ed essenziale. Profumi di piccoli frutti rossi ribes e lampone si accompagnano a sfumature agrumate. Elegante, armonico, estremamente sapido. Ampio di gusto e struttura mantenendo eccellente fragranza e freschezza.

Mattia Vezzola Grande Annata Rosè 2013 Metodo Classico VSQ. Da uve Chardonnay 80% e Pinot Nero 20%. Terreno di origine glaciale, morenico ghiaioso con presenza di calcare e argilla. Età media delle viti maggiore di 30 anni. Il 50% del mosto fermenta ed evolve in piccole botti di rovere bianco da 228 lt per circa 8 mesi Affinamento per 54-60 mesi. Perlage finissimo e persistente, con catenelle ben distribuite. Di color rosa antico con una sfumatura cipria. Al naso si manifesta complesso di frutta rossa, fragole, ribes e pesca, agrumi e floreale di violetta e ciclamino. Al naso, frutti maturi e fiori appena colti. Sapore elegante e pieno, un matrimonio perfetto tra struttura e vivacità.

Mattia Vezzola Grande Annata Brut 2013 Metodo Classico VSQ. Da uve Chardonnay 100%. Terreno di origine glaciale, morenico ghiaioso con presenza di calcare. Età media delle viti maggiore di 30 anni. Il 50% del mosto fermenta ed evolve in piccole vecchie botti di rovere bianco da 228 lt per circa 8 mesi. Affinamento 54 – 60 mesi. Di colore giallo luminoso con riflessi verdognoli. Intenso al naso, di frutta matura, miele e fiori bianchi che ritroviamo nel gusto con pieno carattere e armonia. Intenso, ampio, complesso e di eccellente persistenza.

Sabato 27 Novembre
11.00 – 13.00 / 17.00 – 19.30

Guido De Ponti, il Geologo Droghiere