Degustazione Marisa Cuomo | Sabato 26 Maggio

marisa-cuomo-logo

Uva che cresce aggrappata alla roccia di Furore, esposta alla magica azione del sole, dello iodio e del mare della Costa d’Amalfi. Dieci ettari di vigna estrema, a picco sul Golfo che si estende da Ravello a Scala. In questi luoghi di incomparabile bellezza, Andrea Ferraioli, discendente da un’antica famiglia di vinificatori locali, e sua moglie Marisa fondono la loro esperienza personale e imprenditoriale. Con la collaborazione dell’enologo Luigi Moio approfondiscono la selezione di uve nobili, ricercano il giusto grado di freschezza ed umidità, cogliendo vecchi segreti tramandati da vinificatori del luogo. Un lavoro completamente manuale unito a tecniche di elaborazione all’avanguardia danno vita a vini di elevatissima qualità, stimati e premiati in tutto il mondo. Tutta questa ricchezza è custodita in una suggestiva cantina scavata nella roccia dolomitico-calcarea.

Assaggeremo:

Ravello, Falanghina 60% e Biancolella 40%. Da terrazzamenti costieri a 300/400 metri slm esposti a sud/sud-ovest su rocce carbonatiche. Resa di circa 80 quintali per ettaro. Affinamento in acciaio per quattro mesi prima dell’imbottigliamento.
Di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli e caratteristico profumo fruttato misto a note floreali. Sapore equilibrato sostenuto da una lieve nota acidula che ne accresce freschezza aromatica.

Furore Rosso, Piedirosso 50% e Aglianico 50%, da terrazzamenti costieri a 200/550 metri slm esposti a sud su rocce carbonatiche. Resa di circa 80 quintali per ettaro. Matura 6 mesi in barriques di secondo passaggio di rovere francese.
Di colore rosso con riflessi rubino, profumo caratteristico di ciliegia matura liquirizia. Sapore morbido, caratterizzato da un piacevole fondo di note speziate.

Sabato 26 Maggio
11.00 – 13.00 / 17.00 – 19.30

Guido De Ponti, il Geologo Droghiere